8 imperdibili punti panoramici sul lago di Garda | Desenzano Glam Village

8 imperdibili punti panoramici sul lago di Garda

Il bello di una vacanza sul lago di Garda è anche ammirare gli splendidi panorami che offre questo luogo magico immerso nella natura
Condividi su

A volte uno scorcio su uno splendido paesaggio non è solo l’espressione della bellezza della natura. Ammirare dall’alto una montagna che scende a picco sul lago o una linea costiera che segna il confine tra il verde degli alberi, l’acqua e l’orizzonte, significa riconnettersi con l’ambiente circostante e vivere un’emozione unica. Che tu sia un appassionato di trekking alla ricerca del punto di osservazione perfetto per le tue fotografie panoramiche o un semplice esploratore dei luoghi più nascosti e suggestivi, sul lago di Garda troverai comunque motivi per sorprenderti.

Il Garda non è solo splendide città come Peschiera del Garda, Sirmione, Riva del Garda, Lazise, Bardolino, Limone sul Garda o la Desenzano del Garda sede del nostro Glam Village (luoghi che puoi comunque visitare grazie alla nostra piccola guida), ma anche una successione infinita di incantevoli “punti di osservazione” che devi assolutamente provare e che a loro volta contribuiscono a rendere questo luogo ancora più magico. Tra i tanti, ne abbiamo selezionati 8: sei pronto a partire?

Funivia Malcesine-Monte Baldo

Cosa ci può essere di più spettacolare di una funivia con cabine rotanti progettata proprio per consentire uno sguardo a 360 gradi sul lago di Garda e sui territori circostanti? In pochi minuti, con la Funivia Malcesine-Monte Baldo si arriva fino a 1800 metri d’altezza e il viaggio, per una volta, è affascinante almeno quanto la destinazione. Sì, perché il Monte Baldo, oltre ad essere una delle mete principali per chi ama fare trekking d’estate, è anche una delle terrazze panoramiche naturali più spettacolari del lago di Garda.

Castello Scaligero di Malcesine

Un castello posizionato su uno sperone di roccia e a picco sul lago: da una parte Malcesine, con le vie strette e i saliscendi del centro storico medievale in cui puoi trovare piccoli negozi, caffè e ristoranti; dall’altra il maestoso lago di Garda, su cui allungare lo sguardo mentre visiti la torre del castello – ben 70 metri di altezza sul livello del lago – o ti godi la vista dal cortile del Rivellino, un punto di osservazione ideale per le tue fotografie. Sulla riva opposta del lago c’è la panoramica Strada della Forra e se guardi a destra puoi vedere in lontananza il profilo delle montagne innevate dietro Riva del Garda. Niente male, vero?

Terrazza del Brivido a Tremosine

Per arrivare alla Terrazza del Brivido – e il nome non è casuale – si può percorrere in auto o in moto la Strada della Forra, ovvero una stretta via letteralmente scavata nella roccia. Già inerpicarsi lungo i suoi tornanti e all’interno delle gallerie sormontate dalle pareti grezze della montagna è un’esperienza suggestiva, ma è nulla se confrontata con lo spettacolo che offre la Terrazza. Questo “promontorio artificiale” a Tremosine, posizionato a 350 metri d’altezza e a strapiombo sul lago, non è solo uno dei punti panoramici più emozionanti e visitati del Lago di Garda, ma anche un’esperienza che implica un certo coraggio: impossibile arrivare a toccare la ringhiera finale senza provare un po’ di tremarella alle gambe…

Sentiero panoramico Busatte-Tempesta

Tra le varie vie dedicate al trekking che puoi trovare sul versante trentino del lago di Garda, c’è anche il sentiero panoramico che collega Tempesta al Parco delle Busatte. Il percorso si sviluppa lungo circa 11 chilometri da percorrere a piedi e attraversa zone boschive ombrose e sentieri scoperti. Quando il sentiero incontra la zona più rocciosa inizia però la parte più suggestiva e particolare di tutta la camminata: tre scalinate artificiali per un totale di 400 gradini esposte verso il lago di Garda e da cui si può ammirare tutta la bellezza che offre la natura in questo punto.

Santuario della Madonna di Montecastello

Il santuario della Madonna di Montecastello, a Tignale (BS), sorge su uno spuntone di roccia calcarea a picco sul lago e a 700 metri di altezza. La sua posizione privilegiata lungo il crinale della montagna ne fa un punto di osservazione incredibilmente particolare e suggestivo, circondato dagli alberi e naturalmente protesto verso lo spettacolo che offre l’ambiente del lago di Garda. Il santuario è una tappa obbligata per tutti gli amanti dei panorami mozzafiato, come dimostra anche il video che potete vedere di seguito.

Punto panoramico Rocca di Garda

La baia di Garda è uno degli scorci più particolari del lago, nonostante Garda sia meno conosciuta di altre destinazioni della zona. Un punto di osservazione privilegiato per ammirarla è certamente il percorso che sale verso Rocca di Garda: quest’ultima è uno spuntone di roccia a picco sul lago su cui una volta sorgeva il castello della città. Si parte dalla chiesa di San Bernardo e, seguendo una via che si inoltra nel bosco tra scalinate e sterrati, si raggiungono punti panoramici mozzafiato da cui ammirare la città, il lago e tutta la baia.

Ciclopista di Limone sul Garda

Ne abbiamo parlato già in un articolo dedicato, ma non possiamo non citarla anche in questa sede: la pista ciclabile a sbalzo sul lago che collega Limone sul Garda al confine con Riva del Garda è un punto di osservazione davvero privilegiato sugli scenari naturali che offre il Garda in quest’area. Che tu la percorra in bicicletta o a piedi, non resisterai alla tentazione di scattare qualche fotografia ai meravigliosi paesaggi che attraversi. Non ci credi? Dai un’occhiata al video che trovi in questa pagina.

Sentiero del Ponale

Semplicemente uno dei percorsi turistici più amati del lago di Garda, oltre che un sentiero noto anche a livello europeo: la Strada del Ponale era la vecchia direttrice automobilistica che collegava Riva del Garda alla Valle di Ledro, trasformata nel 2004 in percorso pedonale e ciclabile. Il mix di gallerie scavate nella roccia, natura e splendidi scorci a picco sul lago di Garda ne fanno uno degli itinerari preferiti dagli amanti del trekking e del cicloturismo, oltre che una meta obbligata durante le tue vacanze sul lago di Garda.